DISOBBEDIENZA DI PACE – Aggiornamenti

Aggiornamenti sull’azione in corso: DISOBBEDIENZA DI PACE IN RUSSIA

In questa pagina gli aggiornamenti sul viaggio in corso in Russia, per violare le sanzioni: i professori Giuseppe Mastruzzo e Davide Tutino saranno accompagnati da Marzia di Sessa e Daniele Mattei, giornalisti di 9MQ, e da Don Diego Minoni, cappellano di questa missione di pace.

(Leggi il comunicato stampa con la descrizione dell’iniziativa)

DONA ORA per sostenere la missione di pace. Grazie!

 

04/02/2024

Mi sono autodenunciato presso i carabinieri per la violazione delle sanzioni antirusse imposte dal blocco militare occidentale.

Professor Studente Davide Tutino

04/02/2024

Ristorante Ucraino a Mosca.

Di ritorno in Italia, il prof. Mastruzzo racconta la violazione delle sanzioni antirusse imposte dal blocco militare occidentale: “rischiamo da due a sei anni di carcere”.

____________________

30/01/2024

ORO E LIBRI ESPORTATI IN RUSSIA

La disobbedienza civile di Davide Tutino e Giuseppe Mastruzzo, accompagnati da Don Diego Minoni.

https://www.byoblu.com/2024/01/30/tg-byoblu-24-30-gennaio-2024-edizione-2000/

Dal minuto 3,30 a 7,30 il pezzo di Byo Blu sulla disobbedienza civile nei confronti delle sanzioni antirusse e antieuropee imposte dal blocco militare occidentale.

____________________

29/01/2024

Mosca, 29 gennaio 2024

Una profonda gratitudine per questo viaggio agli amici come David Colantoni, che da Mosca hanno aiutato a concepirlo.

Ai genitori , alla famiglia e agli amici che ci hanno aspettato a casa.

All’affetto di chi ci chiedeva di non partire, ma se proprio dovevamo partire allora ci chiedeva di tornare.

A Resistenza Radicale che lo ha concepito, al sindacato FISI che vi contribuisce, al Comitato di Liberazione Nazionale, con la sua presidente Erminia Ferrari, che lo ha presentato a tanti.

Ai giudici di fronte a cui ci presenteremo autodenunciandoci.

A chi ha messo un euro, a chi ne ha messi mille, a chi continuerà a metterli dal sito www.resistenzaradicale.eu.

Alla disobbedienza, alla verità, alla pace, a ciò che sopra di tutto e di tutti.

Professor Studente Davide Tutino

29/01/2024

LA DISOBBEDIENZA FA MIRACOLI

Ve la racconto così come è andata.

Col professor Mastruzzo e Don Diego Minoni siamo partiti per la Russia quasi senza contatti e senza soldi, senza conoscere la lingua, ma carichi di speranza e intenzionati a disobbedire alla menzogna.

Qualunque valore voi possiate dare alla parola “caso”, in  meno di cinque giorni siamo incappati in un incontro casuale dopo l’altro, con Don Diego, straordinario testimone di questi strani giorni, che ripeteva di “affidarsi al Signore.”

Alla fine eccoci, siamo stati ricevuti dal governo.

Abbiamo consegnato il nostro dono a Georgy Muradov per tutti i popoli coinvolti, una madonnina in oro  portata in disobbedienza alle sanzioni e in obbedienza alla coscienza; quella stessa Madonna al cui cuore immacolato Papa Francesco ha consacrato i popoli dell’Ucraina e della Russia “che la venerano come Madre.”

Mosca, 29/01/24

Professor Studente Davide Tutino

Resistenza Radicale
Sindacato FISI
Comitato di Liberazione Nazionale

____________________

28/01/2024

DOMENICA DI VIGILIA

Domattina completeremo il nostro atto di disobbedienza civile presso la municipalità russa, recando alla città il dono di pace che abbiamo importato in disobbedienza alle sanzioni.

Diffondete e sostenete l’iniziativa, come sta facendo il sindacato FISI, contribuite dal sito www.resistenzaradicale.eu

(VIDEO IN PREPARAZIONE)

____________________

27/01/2024

Lettera aperta di Davide Tutino e Giuseppe Mastruzzo alla Municipalità di Mosca.

Spettabile Sindaco,

Siamo in questi giorni nella vostra città per portare un dono dall’Italia, il nostro paese, un dono per i popoli della Federazione Russa.

Si tratta di una madonnina in oro, il cui valore eccede quanto sarebbe esportabile secondo le sanzioni imposte dal blocco militare occidentale.

La nostra disobbedienza è una missione di Pace: disobbediamo alle sanzioni per disobbedire alla guerra e alle menzogne su cui è fondata.

Vogliate ricevere attraverso la municipalità di Mosca questo dono per i popoli della Russia.
Sappiano che gli italiani vogliono relazioni basate sul rispetto e la fiducia.

Dopo aver lasciato questo dono ci autodenunceremo presso le autorità italiane a Mosca e in Italia.

Siamo pronti ad andare in tribunale, perché dopo di noi i giudici possano occuparsi di quei governanti che hanno voluto sanzioni illegittime, a danno dei popoli e a vantaggio della guerra.

Davide Tutino
Giuseppe Mastruzzo

____________________

26/01/2024

Mosca, Olga immobile con un cartello di fronte all’ambasciata americana chiede lo stop all’invio di armi, chiede al blocco militare occidentale di fermare una guerra fratricida.

Il caso, o chi per lui, ha voluto che passassimo di lì…

(VIDEO IN PREPARAZIONE)

____________________

26/01/2024
INDOSSIAMO LA DISOBBEDIENZA

Giunti a Mosca. Don Diego Minoni, Giuseppe Mastruzzo e Davide Tutino portano indosso il dono della disobbedienza che recano al popolo russo, in violazione delle sanzioni imposte dal blocco militare occidentale

____________________

25/01/2024
LA VOSTRA GUERRA, LA NOSTRA DISOBBEDIENZA. In viaggio verso Mosca

In partenza da Fiumicino Aereoporto.
25 Gennaio 2024.

Domattina saremo a Mosca per portare un concreto messaggio di pace, con le nostre parole, i nostri corpi, la nostra disobbedienza e autodenuncia.

Sosteneteci, come ha già fatto il sindacato FISI, con una donazione per le spese di viaggio e quelle legali della disobbedienza.

____________________

24/01/2024
In partenza per Mosca.

Porteremo un messaggio di pace verso i russi, gli ucraini e gli europei.
Il sindacato FISI garantisce il suo appoggio a questa missione di pace, che prenderà anche la forma di una rispettosa e necessaria disobbedienza alle sanzioni imposte dal blocco militare occidentale.

(VIDEO IN PREPARAZIONE)

____________________

23/01/2024
Intervista video sulla disobbedienza in preparazione

“A Viso Scoperto”. A fine gennaio Davide Tutino e Giuseppe Mastruzzo partiranno per la Russia, una volta sul posto scambieranno i prodotti europei con quelli locali, in aperta disobbedienza alle sanzioni commerciali.
Per questo atto sono previsti da 2 a 6 anni di carcere, e da 25mila a 250mila euro di ammenda.

DONA ORA per sostenere la missione di pace. Grazie!