SFATTORIA DEGLI ULTIMI: siamo tutti animali da compagnia!

#animaliinzonarossa

Il TAR del Lazio ha rigettato l’istanza per sospendere l’uccisione “preventiva” degli animali da compagnia ospitati presso La Sfattoria degli ultimi, animali sanissimi e in ottime condizioni.

La nuova religione della Tecnica, che si fa chiamare Scienza, prepara il sacrificio di oltre cento vite: l’ecatombe.

 

La parola ecatombe deriva dal greco antico, è composta da ἑκατόν «cento» e βοῦς «bove» e indica appunto il sacrificio rituale di cento esseri viventi.

Questi nuovi sacerdoti intendono sostituire la “religio” del DIRITTO con la “religio” del POTERE, e ancora una volta lo fanno appropriandosi dei corpi e con il pretesto della “emergenza sanitaria”, ora persino “preventiva”!

Secondo DIRITTO quegli animali ‘appartengono’ alla Sfattoria degli Ultimi, ma il POTERE della tecnica pretende di sacrificarli preventivamente perché “potrebbero ammalarsi.”

Tutti i nostri animali da compagnia “potrebbero” un giorno “ammalarsi”;
Tutti noi “potremo” un giorno “ammalarci”.

Cosa faremo quando verranno a prendere i nostri animali, perché “potrebbero ammalarsi”?
Cosa faremo quando verranno a prendere noi e i nostri cari, perché “potremmo ammalarci”?

Quegli animali siamo noi, così come eravamo noi i fratelli e le sorelle emarginati dal lasciapassare.
LIDIO MARESCA e MARIA TERESA DE CAROLIS, del movimento di lotta non violenta Resistenza Radicale, sono in sciopero della fame dal giorno 8 agosto, e presidiano anche oggi La fattoria degli Ultimi, per difendere il diritto, per difendere noi tutti con il loro corpo.

Raggiungiamoli, e prepariamoci a sostenere il loro sciopero, e a farlo anche nostro.

Professor studente Davide Tutino
Resistenza Radicale
sindacato FISI
Comitato di Liberazione Nazionale

PREGHIERA DI DIFFUSIONE: Condividiamo una foto con i nostri animali da compagnia e gli hashtag #animaliinzonarossa #sfattoriadegliultimi #lottanonviolenta #resistenzaradicale

 

#animaliinzonarossa